Sharks Defy Expectations: Incredible Dorsal Fin Regeneration Found in Silky Sharks

Squali Sfidano le Aspettative: Incredibile Regenerazione delle Pinne Dorsali Trovata negli Squali di Seta

Gli scienziati hanno fatto una scoperta rivoluzionaria nello studio degli squali di seta al largo della costa di Jupiter, in Florida. Mentre cercavano di tracciare le rotte migratorie di queste elusive creature, i ricercatori hanno fatto una sorprendente scoperta: la rigenerazione delle pinne dorsali in uno squalo marchiato.

Gli squali di seta, noti per la loro pelle liscia e per raggiungere una lunghezza fino a 10 piedi, sono sempre stati un mistero durante la loro assenza dal Sud della Florida per il resto dell’anno. Nel tentativo di scoprire i loro movimenti, sono stati attaccati dei tracker GPS alle pinne dorsali di 10 squali di seta nel 2022. I tag, progettati per staccarsi senza causare danni, hanno trasmesso le coordinate tramite satelliti, permettendo agli scienziati di monitorare i loro viaggi oceanici.

Tuttavia, uno squalo marchiato in particolare ha attirato l’attenzione del team. Il fotografo subacqueo Josh Schellenberg ha catturato immagini di una brutta ferita sulla pinna dorsale dello squalo. Sorprendentemente, la ferita corrispondeva alla forma del tag satellitare mancante, suggerendo che qualcuno lo avesse rimosso deliberatamente. Fortunatamente, lo squalo aveva conservato il suo tag di identificazione in plastica, confermando la sua identità come uno degli individui dello studio. Chiamato #409834, questo individuo ha suscitato emozioni contrastanti nel team: sollievo per la sua sopravvivenza, ma tristezza per la perdita dei dati scientifici.

Contro ogni previsione, un anno dopo, sono arrivate foto dello stesso squalo, che mostravano una pinna dorsale guarita. Sorprendentemente, non solo la ferita era completamente rimarginata, ma la pinna dorsale era ricresciuta fino a essere notevolmente più grande del 10.7% rispetto alla sua dimensione dopo l’infortunio nel 2022. In soli 332 giorni, lo squalo ha rigenerato abbastanza tessuto da ripristinare quasi il 90% della dimensione originale della sua pinna dorsale.

Le implicazioni di questa scoperta vanno oltre il mondo degli squali di seta. Mentre la rigenerazione degli arti è ben documentata in altre specie marine, la rigenerazione delle pinne dorsali negli squali rimane un evento raro. Solo un altro caso è stato documentato: uno squalo balena nell’Oceano Indiano nel 2006. Gli scienziati sono incuriositi dalle capacità rigenerative degli squali, che non sono ancora completamente comprese.

La candidata al dottorato Chelsea Black e il suo team stanno ora sostenendo la collaborazione con subacquei e fotografi per monitorare attivamente il processo di guarigione negli studi di marcatura. Questa scoperta sottolinea anche l’importanza di educare il pubblico sulla significatività degli studi di marcatura satellitare per evitare interferenze accidentali. Favorendo una maggiore comprensione, i ricercatori sperano di svelare più segreti sulle incredibili capacità rigenerative di queste maestose creature.

Domande frequenti:

1. Qual è stata la scoperta rivoluzionaria fatta dagli scienziati al largo della costa di Jupiter, in Florida?
Gli scienziati hanno scoperto la rigenerazione delle pinne dorsali in uno squalo di seta marchiato, un fenomeno che in precedenza era raro e in gran parte sconosciuto.

2. Come sono giunti i ricercatori a questa scoperta?
Nel tentativo di tracciare le rotte migratorie degli squali di seta, sono stati attaccati dei tracker GPS alle loro pinne dorsali. Ad uno squalo marchiato è stato rimosso deliberatamente il tag satellitare, ma un anno dopo è stato scoperto che la pinna dorsale dello squalo era completamente guarita e addirittura risulta essere cresciuta di un 10,7% rispetto alla sua dimensione originale.

3. Gli squali di seta sono noti per particolari caratteristiche?
Gli squali di seta sono noti per la loro pelle liscia e possono raggiungere una lunghezza fino a 10 piedi. Sono un mistero durante la loro assenza dal Sud della Florida per il resto dell’anno.

4. La rigenerazione delle pinne dorsali è stata osservata in altre specie di squali?
La rigenerazione delle pinne dorsali è un evento raro negli squali, con un solo altro caso documentato in uno squalo balena nell’Oceano Indiano nel 2006.

5. Quali sono le implicazioni di questa scoperta?
La scoperta della rigenerazione delle pinne dorsali negli squali di seta solleva interrogativi sulle capacità curative degli squali e sulle loro abilità rigenerative. Sottolinea anche l’importanza di educare il pubblico sugli studi di marcatura satellitare e sul potenziale di interferenze accidentali.

Definizioni:

– Squali di seta: Una specie di squalo nota per la sua pelle liscia e che può raggiungere una lunghezza fino a 10 piedi.
– Tracker GPS: Dispositivi che utilizzano satelliti per determinare la posizione precisa di un oggetto o una persona.
– Pinna dorsale: La pinna situata sulla schien