Northrop Grumman’s Cygnus Spacecraft Successfully Arrives at the International Space Station

La navicella Cygnus di Northrop Grumman arriva con successo alla Stazione Spaziale Internazionale

In un’entusiasmante sviluppo, la navicella robotica Cygnus di Northrop Grumman è arrivata alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) giovedì mattina. Dopo essere stata lanciata a bordo di un razzo Falcon 9 di SpaceX dalla Cape Canaveral Space Force Station, Cygnus ha intrapreso una missione orbitale di 40 ore per raggiungere l’ISS.

L’astronauta della NASA Jasmin Moghbeli ha abilmente catturato Cygnus utilizzando il braccio robotico Canadarm2 dell’ISS. Questo straordinario appuntamento può essere seguito in diretta su Space.com, grazie alla NASA. L’intero processo sarà disponibile per gli spettatori a partire dalle 2:45 a.m. EST.

Questa specifica navicella Cygnus, chiamata S.S. Patricia “Patty” Hilliard Robertson, è dedicata alla memoria di un’astronauta della NASA che ha perso tragicamente la vita in un incidente aereo nel 2001. Trasporta un impressionante carico di oltre 8.200 libbre (3.720 chilogrammi) di forniture ed attrezzature scientifiche per gli astronauti che risiedono sull’ISS.

Tra i vari esperimenti trasportati verso l’ISS c’è un progetto dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) incentrato sulla sperimentazione della stampa 3D di piccole parti metalliche in microgravità. Rob Postema dell’ESA ha sottolineato l’importanza di questa indagine, affermando che fornisce preziose informazioni su come le stampanti 3D si comportano in un ambiente spaziale. Lo scopo dello studio è comprendere le differenze tra la stampa nello spazio e sulla Terra ed esplorare le possibilità di creare diverse forme utilizzando questa tecnologia. Inoltre, dimostra come i membri dell’equipaggio possano utilizzare la stampa 3D di metalli in modo sicuro ed efficace nello spazio.

La navicella Cygnus rimarrà agganciata all’ISS per circa sei mesi prima di tornare alla Terra. Durante la sua discesa, affronterà una morte infuocata rientrando nell’atmosfera terrestre. Degno di nota è uno degli esperimenti a bordo di Cygnus, noto come Kentucky Re-entry Probe Experiment-2, che raccoglierà dati durante questa drammatica discesa suicida.

Mentre Cygnus fornisce forniture vitali all’ISS, è importante sottolineare che la stazione spaziale è anche servita da altre due navicelle cargo: la capsula Dragon di SpaceX e il veicolo Progress della Russia. Mentre Progress e Cygnus sono a eliminazione, Dragon si distingue come una navetta riutilizzabile che finisce le sue missioni orbitali con un ammaraggio morbido in oceano sotto paracadute.

Sezione FAQ:

1. Cos’è la navicella Cygnus?
La navicella Cygnus è una navicella spaziale robotica sviluppata da Northrop Grumman. Viene utilizzata per consegnare forniture e attrezzature scientifiche alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

2. Come ha raggiunto l’ISS la navicella Cygnus?
La navicella Cygnus è stata lanciata a bordo di un razzo Falcon 9 di SpaceX dalla Cape Canaveral Space Force Station. Successivamente ha intrapreso una missione orbitale di 40 ore per raggiungere l’ISS.

3. Come è stata catturata la navicella Cygnus dall’ISS?
L’astronauta della NASA Jasmin Moghbeli ha catturato la navicella Cygnus utilizzando il braccio robotico Canadarm2 dell’ISS.

4. Qual è lo scopo specifico della navicella Cygnus chiamata S.S. Patricia “Patty” Hilliard Robertson?
La navicella Cygnus specifica chiamata S.S. Patricia “Patty” Hilliard Robertson è dedicata alla memoria di un’astronauta della NASA che ha perso la vita in un incidente aereo nel 2001. Trasporta oltre 8.200 libbre (3.720 chilogrammi) di forniture ed attrezzature scientifiche per gli astronauti sull’ISS.

5. Quali esperimenti vengono trasportati verso l’ISS dalla navicella Cygnus?
Uno degli esperimenti trasportati verso l’ISS è un progetto dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) incentrato sulla sperimentazione della stampa 3D di piccole parti metalliche in microgravità. Questa indagine mira a comprendere le differenze tra la stampa nello spazio e sulla Terra ed esplorare le possibilità di creare diverse forme utilizzando questa tecnologia.

6. Quanto tempo rimarrà agganciata la navicella Cygnus all’ISS?
La navicella Cygnus rimarrà agganciata all’ISS per circa sei mesi prima di tornare alla Terra.

7. Cosa succede alla navicella Cygnus durante la sua discesa verso la Terra?
Durante la sua discesa verso la Terra, la navicella Cygnus affronterà una morte infuocata rientrando nell’atmosfera terrestre.

8. Quali altre navicelle cargo servono l’ISS?
Oltre alla navicella Cygnus, l’ISS è anche servita dalla capsula Dragon di SpaceX e dal veicolo Progress della Russia. Mentre Progress e Cygnus sono a eliminazione, Dragon è una navetta riutilizzabile che effettua ammaraggi morbidi in oceano sotto paracadute per concludere le sue missioni orbitali.

Definizioni:
– ISS: La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale modulare in orbita terrestre bassa.
– Canadarm2: Il Canadarm2 è un braccio robotico utilizzato sulla Stazione Spaziale Internazionale per svolgere varie attività, compresa la cattura di veicoli in visita.
– Microgravità: La microgravità si riferisce a una condizione in cui la gravità è notevolmente ridotta, come quella sperimentata in orbita attorno alla Terra.
– Stampa 3D: nota anche come produzione additiva, la stampa 3D è un processo di creazione di oggetti tridimensionali mediante sovrapposizione di materiali in base a progetti digitali.
– Rientro: Il rientro si riferisce al ritorno di un’astronave dallo spazio nell’atmosfera terrestre.
– Paracadute: I paracadute sono dispositivi utilizzati per rallentare la discesa di un oggetto nell’atmosfera creando resistenza aerodinamica.

Link correlati:
– Sito web ufficiale della NASA
– Space.com